Non facciamo aspettare il receptionist

Avete prenotato una camera in hotel per lavoro o per un week end, parteciperete ad un convegno o ad un meeting che prevede il soggiorno di più notti in un albergo? Qualunque sia il motivo del vostro soggiorno è bene seguire delle regole di buon comportamento.

L’albergo è un servizio pensato per l’accoglienza

Esistono alberghi e…alberghi, diversi per qualità e anche per tipologie di servizi, ma qualunque sia l’hotel in cui ci troviamo, pluristellato o meno, per brevi soggiorni di lavoro o di relax, non significa che possiamo fare ciò che vogliamo: dobbiamo adattarci al livello del servizio offerto perché se è pur vero che paghiamo o qualcuno paga per noi, non siamo a casa nostra!

Bisogna tenere presente che l’albergo è un servizio pensato in primo luogo per l’accoglienza, quindi il personale si prenderà cura di noi e delle nostre necessità. In cambio, dovremo rispettare alcune semplici regole per garantire un comodo e piacevole soggiorno, non solo per noi ma anche per gli altri ospiti.

Cominciamo con il dire che le stelle contano e rappresentano la qualità dell’hotel e dei servizi che esso potrà offrire, quindi non chiediamo servizi laddove non sono previsti e non facciamo richieste fuori dalle righe, il personale sarà felice di esaudirvi ma tutto ha un limite.

Il checkin in hotel:non facciamo aspettare il receptionistPrima regola: quando ci presentiamo al check-in e consegniamo i documenti non facciamo attendere il receptionist mentre parliamo al cellulare senza degnarlo di uno sguardo! Rispettiamo il suo lavoro e ascoltiamolo.

Una volta entrati in possesso della vostra camera cercate di riporre i vostri effetti personali e gli abiti in modo ordinato; la cameriera che entra in camera per preparare il letto per la notte o per fare le pulizie, non deve ritrovarsi a raccattare vestiti da terra e piegarli al vostro posto, trovare rifiuti sul pavimento e affrontare scene di vera e propria devastazione.

Se invece non volete essere disturbati e trovarvi la cameriera in camera per riassettare, ricordatevi di mettere fuori dalla porta il cartellino NON DISTURBARE, questo piccolo gesto eviterà imbarazzo sia a lei, che a voi.

Waitress in uniform delivering tray with food in a room of hotel. Room service. Selective focus on tableware. Horizontal shot

Se volete usufruire del room service, non ordinate mai se non siete vestiti adeguatamente e scambiate, per educazione, qualche parola con la persona che vi ha portato la colazione in camera.

Sembrerà scontato ma è buona norma, negli spazi comuni, corridoi, hall, ascensori, non parlare ad alta voce o al cellulare e lasciare le scarpe fuori nel corridoio (se non avete richiesto il servizio di pulizia). Vista anche la vicinanza della vostra camera con le altre, è bene evitare rumori per rispettare il riposo degli altri, in qualunque orario.

In albergo, inoltre, ci sono degli orari da rispettare, che variano da struttura a struttura, quindi per prima cosa, informatevi sull’orario di check-in e check-out, dei pasti, laddove previsti, e sugli orari del programma dei lavori se siete ospiti di un convegno o una riunione. Presentarsi sempre in orario è un segno di rispetto per il vostro ospite e per coloro che si stanno adoperando per offrirvi il servizio migliore.

Prima colazione buffet in hotelSolitamente, la prima colazione è il biglietto da visita di un albergo che si rispetti. Il buffet non è un “tesoro da saccheggiare”, per cui non assalitelo come naufraghi affamati che non vedono cibo da settimane, non formate “piramidi” nel vostro piatto, per poi abbandonarlo con il cibo sbocconcellato sul tavolo. Molto meglio, anche per la propria linea, andare più volte al buffet e servirsi solo con quanto effettivamente si riesce a consumare. Le buone maniere esigono anche di non prepararsi dei panini da portare via, nella maggior parte dei casi, è inappropriato.

Quando si entra e si esce dalla sala colazione, si salutano i vicini di tavolo e se si conversa con il proprio vicino è bene utilizzare un tono di voce basso, moderato e rispettoso degli altri commensali.

Spa in hotelSe avete prenotato una seduta presso la SPA dell’hotel o volete usufruire della piscina in dotazione, ricordatevi, per rispetto degli altri ospiti, di indossare un abbigliamento consono nel trasferimento dalla camera alla struttura.

Se qualche cosa non va, se siete scontenti di un servizio, non “rimproverate” la persona in oggetto, ma segnalate il disservizio al direttore o al concierge, che sarà ben lieto di risolvere il problema.

ConciergeAltra raccomandazione, è quella di lasciare la camera quando dovete, e non fate razzia di oggetti e biancheria che sono di proprietà dell’hotel.  ll courtesy set da bagno è l’unico “ricordino” ammissibile che potete portare via dalla vostra stanza d’albergo. Ricordatevi, al check-out, di non lasciare la camera e il vostro bagno come se fosse passato uno tsunami.

Non dimentichiamo, al momento della partenza, la mancia. Noi italiani siamo restii a lasciarla, ma è un gesto di vera cortesia e di riconoscenza di un lavoro ben fatto verso il personale di servizio.

Se, frequentando gli alberghi, avete sempre adottato questo comportamento, questo modo di relazionarvi, siamo certe che il personale degli Hotel che vi hanno ospitato vi ricordano con un sorriso!