Presentazione film “Il Bene Oscuro” Bayer

Una nuova modalità di raccolta fondi a favore della ricerca sulle leucemie, ha visto uniti in un progetto innovativo, Bayer per il sociale e l’Ospedale San Raffaele. Il film, che vede la regia di Ettore Pasculli, si basa su uno studio di ricerca per sconfiggere le leucemie e ha lo scopo di far conoscere, attraverso una storia vera ed eventi realmente accaduti, il mondo della ricerca scientifica, la vita dei ricercatori e la malattia. Come ulteriore obiettivo, si prefigge di sottolineare l’importanza della collaborazione e sinergia tra ricercatori, medici e pazienti, collaborazione necessaria per il successo delle nuove terapie già ampiamente sperimentate in ospedale nel campo della terapia genica e in tanti settori della medicina. 

Il messaggio principale del “Bene Oscuro” è la positività dei valori legati alla professionalità e all’entusiasmo dei giovani ricercatori.

“I giovani che fanno ricerca, passando dal microscopio alla corsia degli ospedali, sono una risorsa fondamentale per il futuro della nostra società”.

La trama del film si articola attorno alla figura di Eugenio, un promettente medico ricercatore di medicina molecolare. La sua vita s’intreccia con quella di una pattinatrice e della sua gemella. Costretto ad emigrare all’estero per i continui battibecchi con i personaggi dell’ambiente accademico che frequenta, Eugenio riesce a dare forma e realizzare la sua grande intuizione in Germania. Viene poi richiamato a lavorare in Italia, presso l’Ospedale San Raffaele, dove ritrova una sua vecchia conoscenza, Daria. Purtroppo però le loro vite si complicano ed entrambi si scontrano ben presto con la realtà della malattia e con una nuova e difficile dimensione familiare.

Il film è stato trasmesso in prima serata su Rete4 e ha partecipato a molteplici festival del cinema; è stato inoltre realizzato un dvd distribuito e venduto nei negozi. Infine l’opera è stata proiettata nelle scuole superiori, con l’intento di sensibilizzare anche i ragazzi in età adolescenziale sul tema del rapporto tra malattie e ricerca.

Ci siamo occupati di tutti gli aspetti organizzativi del progetto direttamente in collaborazione con Luca Isotti: ideazione, creatività e strategia, rapporti con la produzione e gli specialisti dell’Ospedale, gestione pratiche legali e burocratiche, ricerca e definizione allestimenti, ricerca figuranti, ricerca e gestione fornitori, gestione di tutto il personale dedicato, budget control, presenza e gestione in loco per tutta la durata delle riprese.

  • Evento: Spettacoli a Scopo Benefico
  • Cliente: Bayer – IRCCS San Raffaele di Milano
  • Location: La città di Milano
  • Target: Comunità Scientifica, Largo Pubblico